FANDOM


Police
Questo articolo è una bozza!
Police
Zeke Jaeger è ancora incompleto o disorganizzato, aiutaci a a completarlo!

Zeke Jaeger è il possessore del Gigante Bestia e il Comandante[8] dei Guerrieri Eldiani servitori del Governo Marley, ed è l'incaricato del recupero della Coordinata all'interno delle Mura. Reiner Brown lo considera il più forte fra tutti i Guerrieri[9], in contrapposizione al titolo di "Soldato più forte dell'umanità" di Levi Ackerman.[10]

È il figlio biologico di Grisha Jaeger e Dina Fritz, quindi fratellastro di Eren Jaeger ed ultimo discendente purosangue della Famiglia Reale Fritz.

Comparso per la prima volta nel Wall Rose durante la sua presunta invasione, Zeke è il responsabile della trasformazione in Giganti degli abitanti di Ragako.[11] Quando l'Armata Ricognitiva dà inizio all'operazione per riconquistare il Distretto di Shiganshina, Zeke prende il comando di un esercito di Giganti e mette in atto strategie azzeccate e schiaccianti che portano alla decimazione dei Soldati dell'Armata, rendendolo l'avversario più forte ed intelligente affrontato dai protagonisti.

Aspetto Modifica

Forma Umana Modifica

Nella sua forma umana, Zeke ha un fisico molto tonico e muscoloso, capelli chiari talvolta mossi e una folta barba che gli copre gran parte del volto. Quando combatte è solitamente a torso nudo, indossando un paio di anfibi e dei pantaloni cargo neri mentre, nei periodi di riposo, veste solitamente una felpa e dei pantaloni comodi. È solito indossare degli occhiali da vista tondi e tiene una postura leggermente gobba. Il suo intero avambraccio sinistro è sfregiato da una vistosa cicatrice.

Forma Gigante Modifica

Nella sua forma Gigante, Zeke rappresenta un esemplare altamente insolito per via del suo peculiare aspetto scimmiesco. La sua struttura corporea è uguale a quella di un Essere Umano e cammina in posizione eretta. La sua statura è di 17m, ed è la più alta mai vista in un Gigante non Colossale. Proprio come quest'ultimo, possiede un torace molto massiccio e la testa relativamente piccola, avendo in più delle braccia sproporzionatamente lunghe rispetto all'altezza del corpo.

Personalità Modifica

Zeke è una persona curiosa ed estremamente intelligente. Al suo primo incontro con Mike Zacharias dimostra di non essere a conoscenza dell'esistenza del Dispositivo di Manovra Tridimensionale, chiedendo in seguito informazioni all'uomo sul suo funzionamento.[12] Ha grandi capacità di leader, ed è in grado di comandare con ordini basilari i movimenti e gli atteggiamenti dei Giganti.[13][14] Inoltre, grazie al suo sviluppato acume, riesce a sviluppare e mettere in atto strategie perfette atte ad eliminare completamente i propri avversari.[15]

Considera la sua missione di primaria importanza ed ogni mezzo utilizzato per recuperare la Coordinata lecito. Anche se si presuppone che Annie sia sotto tortura da mesi, Zeke le da importanza secondaria, anche se ritiene che le parole dette sul suo conto dai Soldati dell'Armata Ricognitiva siano solo fandonie.[16] Quando i subordinati gli disubbidiscono non esita ad usare la violenza per farsi capire, come quando schiaccia la testa di un Gigante dopo che questi aveva ignorato il suo ordine di lasciare andare Mike,[17] oppure quando sconfigge pesantemente Reiner per costringere lui e Berthold a concentrarsi sulla missione, piuttosto che distrarsi pensando al salvataggio di Annie.[18]

Talvolta, Zeke si dimostra sadico e crudele verso i nemici, dimostrato dal momento in cui ordina ai suoi Giganti di eliminare Mike quando smette di essergli utile, non curandosi minimamente del dolore che potesse subire e facendo anche del sarcasmo sulla sua morte.[19] Il suo disinteresse per la vita umana emerge quando si scopre che è il responsabile della gigantizzazione di decine di abitanti del villaggio di Ragako[20] e della morte dell'intera Squadra di Mike Zacharias al Castello di Utgard.[21][22]

Tuttavia, a dispetto della sua personalità crudele, Zeke rivela di essere impietosito dalla situazione degli Esseri Umani che vivono all'interno delle Mura. Infatti, definisce come "Tragedia" il loro inutile spirito di sacrificio finalizzato ad uscire dalle Mura, quando per decenni i loro ricordi sono stati manipolati dalla Famiglia Reale, portandoli quindi a continui sacrifici di massa utilizzati solo per diminuire la popolazione. Per concentrarsi sulla battaglia, Zeke spesso ricorda a se stesso di non farsi turbare da questi pensieri, e di trovare un minimo di divertimento in quello che fa per poter godersi al meglio la vita.[23]

Passato Modifica

Zeke nacque nel 825 nel quartiere di Liberio, figlio biologico di Grisha Jaeger avuto dalla sua prima moglie Dina Fritz. Nel 832, quando aveva 7 anni, Grisha pianifico di fargli ereditare uno dei 7 giganti in possesso di Marley per portare Eldia al suo vecchio splendore, ma con sorpresa di tutti Zeke tradì i suoi genitori diventando l’uomo di fiducia di Marley. Successivamente si viene a sapere che Marley era riuscita a scoprire l'esistenza della fazione della riedificazione di Eldia, i cui leader erano i genitori di Zeke e del loro luogo di ritrovo. Zeke esortato da Xaver, il precedente possessore del gigante bestia, viene convinto a denunciare i propri genitori, il cui destino è ormai segnato, per aver salva la vita e quella dei suoi nonni dimostrando la sua presunta fedeltà a Marley. Proprio per la sua lealtà dimostrata, nel 842 Marley fece ereditare a Zeke il gigante più forte, il Gigante Bestia.

Storia Modifica

Scontro dei Giganti Modifica

Il Gigante Bestia appare la prima volta nel Capitolo 35, quando un gruppo di Titani compare misteriosamente all'interno del Wall Rose senza che però ci sia alcuna breccia nella muraglia. Zeke si comporta come un Gigante anomalo e mostra di avere una grande intelligenza durante il suo incontro con Mike Zacharias nel quale uccide il cavallo del soldato e ferma gli altri Titani che stanno per divorarlo. Il motivo di queste azioni sta nel fatto che il Titano Bestia vuole chiedere a Mike informazioni sul Dispositivo di Manovra Tridimensionale. Quando il soldato non risponde, il Titano Bestia prende il suo 3DMG, lasciando Mike in pasto agli altri Titani.[24]

Nei capitoli successivi il Titano Bestia passa poco distante da Castello Utgard, si arrampica sul Muro Rose[25] e inizia a lanciare pezzi del muro ai membri della Legione Esplorativa intrappolati nel castello. Con il primo colpo si sbarazza dei cavalli dei soldati mentre il secondo va a colpire Lynne e Henning, che muoiono sul colpo.[26]. Poco dopo richiama altri Titani per continuare l'assedio a Castello Utgard, dando l'impressione di giocare con gli assediati.
640px-Beast Titan army

Il Gigante Bestia guida il gruppo di Giganti

Ymir spiega che molto probabilmente il Titano Bestia è il responsabile della comparsa di Titani all'interno del Muro Rose, forse per "testare" quanto sia forte l'umanità attualmente. La ragazza rivela inoltre che Reiner e Berthold hanno l'obiettivo di portare lei e Eren dal Gigante Bestia per far ritorno al loro villaggio natale.[27] In una conversazione successiva, Bertholdt conferma che, assieme a Reiner, considera il Titano Bestia importante per la loro missione, suggerendo che sia un loro alleato.[28]

La Ribellione Modifica

In seguito al fallito rapimento di Eren si investigano le circostanze del villaggio di Ragako. La procedura conferma il sospetto che i paesani siano stati trasformati in giganti, anche se il metodo utilizzato dal Gigante Bestia rimane sconosciuto.

Reiner loses to the Beast Titan

Zeke sconfigge Reiner

Due mesi dopo l’incoronazione di Historia Reiss, ci viene mostrato il Gigante Bestia che a Shiganshina che sconfigge in combattimento il Gigante Corazzato. Mentre Bertholdt estrae Reiner dal corpo titanico, anche Zeke esce da dentro al Gigante Bestia , e dice a Bertholdt e Reiner di preoccuparsi del salvataggio di Annie in un altro momento. Dopo di che rivela il proprio piano di tendere, col loro aiuto, un’imboscata alla Legione Esplorativa a Shiganshina, per poter catturare Eren e rubare la Coordinata, il loro obiettivo primario.

Ritorno a Shiganshina Modifica

Dopo qualche tempo, la Legione Esplorativa intraprende l’operazione di riconquista del Wall Maria. Quando Eren è riuscito a chiudere il portale esterno di Shiganshina, Zeke, Reiner e Berthold lanciano la propria operazione.

The Beast Titan transforms

Zeke comincia l'operazione per eliminare l'Armata Ricognitiva

Dopo l’attacco di Reiner e il suo temporaneo fallimento, Zeke insieme a una vasta orda di giganti si trasforma oltre le mura cittadine (dal lato del Wall Rose). Dopo di che solleva un enorme macigno e lo lancia contro il portale interno, bloccandolo. In questo modo i cavalli non potranno passare e i soldati non potranno fuggire, dando così modo ai giganti di spazzarli via. Poi Zeke si dirige lentamente verso la città con un ghigno folle e ruggisce, ordinando ai titani più piccoli di attaccare i cavalli, mentre quelli più grandi formano un ampio cerchio intorno a Shiganshina per impedire la fuga dei soldati. Mentre Reiner è fuori combattimento, un flashback mostra Zeke che parla a Reiner e Bertholdt la notte prima dell’arrivo della Legione Esplorativa. Ingiunge loro di non preoccuparsi di Annie e mette in dubbio la loro determinazione quando questi dubitano delle sue parole. Arriva al punto di minacciare Reiner con un nuovo scontro, se ancora diffidano delle sue decisioni. Poi insiste sulla necessità di recuperare la Coordinata per porre fine a ciò che definisce la “storia maledetta”. Poco dopo la conversazione è interrotta dal Gigante Trasportatore che li informa dell’arrivo della Legione Esplorativa.

Tornati al presente, Reiner sconfitto ruggisce in forma titanica, dando a Zeke il segnale di lanciare un barile contenente Bertholdt verso il luogo dove si trova Reiner. 

AbilitàModifica

Forma umanaModifica

Non si sa delle sue abilità ma possiamo considerarlo il miglior stratega della serie, infatti, è riuscito a sconfiggere tutta l’armata ricognitiva da solo tendendo un’imboscata sfruttando il territorio. Proprio per la sua intelligenza e lealtà, Marley gli ha affidato il Gigante Bestia che è considerato il più forte dei 7 giganti in possesso di Marley.

Gigante Mutaforma Modifica

Zeke è in grado di trasformarsi in un gigante di classe 17 metri noto come Gigante Bestia. Diversamente dagli altri giganti Mutaforma, è in grado di parlare agevolmente in forma titanica, rivolgendosi senza problemi agli altri giganti e impartendo loro ordini. Possiede una grande forza fisica, tale da staccare grossi macigni dal Wall Rose e lanciarli a grande distanza con molta precisione. Sembra essere un guerriero formidabile, dal momento che è stato in grado di sconfiggere il Gigante Corazzato e infliggergli danni ingenti senza subirne a sua volta. Sembra anche possedere una grande destrezza manuale, poiché è riuscito a sfilare l’equipaggiamento di Mike senza danneggiare l’uomo e il materiale. Zeke può trasformare gli umani in giganti somministrando il suo fluido spinale che viene rilasciato in aria sotto forma di gas e colui che lo inala si trasforma solo quando sente l’urlo di Zeke . Questi giganti, diversamente da quelli incontrati di solito, sono funzionali di notte (per quanto Hanji abbia ipotizzato che ciò avvenga perché la luce lunare è luce solare riflessa). Zeke sembra infine possedere l’abilità di respingere i giganti, dal momento che questi non lo attaccano mai (caso unico tra i giganti Mutaforma). Inoltre possiede i poteri comuni a tutti i giganti mutaforma: 

  • Trasformazione - Zeke è in grado di trasformarsi in un classe 17 m, la sua forma da Gigante ha le caratteristiche di una scimmia e del Bigfoot, poiché ha il corpo ricoperto da un pelo marrone tranne che sullo stomaco dove mostra degli addominali. Ha le braccia e le gambe molto lunghe rispetto al resto del corpo ed molto lento a camminare. Anche se ha le braccia sottili, Zeke può lanciare gli oggetti molto lontani e con grande precisione, come dimostrato durante l’attacco al Castello Utgard dove riesce a staccare delle grosse pietre dal Wall Rose e lanciarle, colpendo due membri dell’armata ricognitiva.  
  • Indurimento - ha l’abilità di indurire la pelle però ci vuole più tempo rispetto al Gigante Femmina, forse per la sua enorme stazza.  
  • Trasformazione in giganti puri - se alle persone viene somministrato il suo fluido spinale, Zeke può trasformarle in giganti puri, con un urlo, che obbediscono ai suoi ordini e si muovono anche di notte. Zeke è l’unico dei possessori del Gigante Bestia che ha mostrato questa abilità forse perché è di sangue reale.  
  • Rigenerazione - Zeke riesce a rigenerare le ferite e gli arti perduti come tutti i giganti mutaforma anche se ha delle cicatrici nell’interno del braccio sinistro che non si sono rigenerate.  
  • Ereditare i ricordi - Inoltre ha ereditato i ricordi del precedente possessore del Gigante Bestia anche se non viene detto.    

Statistiche del Titano Bestia

  Potenza
11/10
  Velocità
5/10
  Crudeltà
8/10
  Intelligenza
11/10
  Precisione
10/10
 

CuriositàModifica

  • Il Titano Bestia ha un aspetto molto simile a creature leggendarie come lo Yeti o Bigfoot.
  • Quando l’armata ricognitiva rientra dopo aver recuperato Eren, il Gigante Bestia si mostra sopra al Wall Maria e viene mostrato anche il suo portatore uscire dalla nuca anche se non viene rivelato il volto. Questa scena è presente solo nell’anime.
  • Zeke non ha bisogno di portare gli occhiali perché la sua vista si rigenera come il resto del suo corpo grazie al potere dei giganti.
  • Il Titano Bestia è in grado di trasformare gli eldiani, a cui viene somministrato il suo midollo spinale, con un urlo, in giganti puri che seguono i suoi ordini e si muovono anche di notte
  • Il nome Zeke è un abbreviativo di “Ezekiel”, che in ebraico significa “Dio dà forza”. Nella Bibbia, Ezechiele era un profeta al tempo dell’esilio a Babilonia del popolo di Israele. Egli profetizzò la distruzione di Gerusalemme e la restaurazione di Israele.
  • Una traslitterazione alternativa del suo nome può essere "Sieg", come in Siegfried (Sigfrido), l’eroe della mitologia nordica (che sembra essere un motivo ricorrente nella serie). Il suo nome non è ancora stato tradotto ufficialmente in italiano. La parola “Sieg” significa “vittoria”.

Riferimenti Modifica

  1. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 46  (p. 36)
  2. L'Attacco dei Giganti: ANSWERS (p. 154)
  3. L'Attacco dei Giganti: ANSWERS (p. 154)
  4. L'Attacco dei Giganti: ANSWERS (p. 154)
  5. L'Attacco dei Giganti: ANSWERS (p. 154)
  6. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 86  (p. 35-45) — Zeke denuncia le attività rivoluzionarie dei suoi genitori nell'Anno 832, all'età di 7 Anni. Questo implica che sia nato nell'Anno 825, ed abbia 25 Anni nell'anno 850.
  7. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 91  (p. 24-25) — Passano 4 Anni dalla battaglia per la riconquista del Distretto di Shiganshina
  8. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 77  (p. 25) — Il Gigante Quadrupede si riferisce a Zeke come Comandante
  9. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 75  (p. 20)
  10. L'Attacco dei Giganti: ANSWERS — Hajime Isayama rivela che la posizione di Zeke nella gerarchia dei Guerrieri è in qualche modo simile a quella di Levi fra i membri dell'Armata Ricognitiva
  11. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 46  (p. 38)
  12. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 35  (p. 38)
  13. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 35  (p. 42)
  14. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 38  — Il Gigante Bestia ordina ai Giganti di abbattere il Castello di Utgard
  15. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 79
  16. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 77  (p. 20-21)
  17. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 35  (p. 36)
  18. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 70  (p. 42-45)
  19. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 35  (p. 42-44)
  20. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 51  (p. 31-36)
  21. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 39
  22. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 40
  23. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 81  (p. 6-7)
  24. L'attacco dei Giganti, Capitolo 35
  25. L'attacco dei Giganti, Capitolo 38
  26. L'attacco dei Giganti, Capitolo 39
  27. L'attacco dei Giganti, Capitolo 46
  28. L'attacco dei Giganti, Capitolo 47
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.