FANDOM


Stohess è il Distretto ad Est del Wall Sina.

Descrizione Modifica

Essendo uno dei 4 Distretti più interni alle Mura, Stohess è una città ricca e benestante, abitata principalmente da persone dell'alta borghesia. All'interno del Distretto le classi sociali sono ben definite, in quanto i ricchi vivono in eleganti zone residenziali della città, mentre i poveri e le persone di ceto medio abitano in quartieri sconsiderati e trattati secondariamente anche dal Corpo di Gendarmeria. A Stohess il tasso di criminalità è molto basso.[1]

Storia Modifica

Passato Modifica

Tempo prima dell'inizio della storia, il Governo Reale ordinò la costruzione di una Città Sotterranea al di sotto di Stohess e di altri Distretti del Wall Sina, ma il progetto venne abbandonato durante la costruzione, e nella città vennero lasciati dei tunnel sotterranei inutilizzati. Anni dopo, tali tunnel sono stati impiegati per lo spostamento dentro il Distretto stesso.[2]

850 Modifica

Il Distretto di Stohess viene scelto dall'Armata Ricognitiva come punto di cattura di Annie Leonhart dopo aver smascherato la sua vera identità di Gigante Femmina. Dopo un violento scontro tra i Giganti della ragazza e di Eren Jaeger, la città viene notevolmente danneggiata, distruggendo parte dei tunnel sotterranei, innumerevoli abitazioni e una chiesa del Culto delle Mura, uccidendo più di 100 abitanti. Dopo l'evento, il Comandante dell'Armata Ricognitiva Erwin Smith si è assunto la completa responsabilità dei danni e dei morti.[3][4][5][6]

Distretto di Stohess Manga

Cancello esterno del Distretto di Stohess

Durante lo scontro, viene anche rotto un pezzo del Wall Sina che scopre un Gigante dormiente all'interno della Muraglia. Il buco viene fatto chiudere velocemente da Nick, un membro del Culto delle Mura, che ordina al Caposquadra Hange Zoe di agire velocemente per salvaguardare la popolazione da una vista così macabra. Analizzando il materiale del cristallo in cui si è rinchiusa Annie al termine del combattimento con Eren, la stessa Hange scopre che è dello stesso materiale di cui sono composte le Mura, arrivando alla conclusione che esse sono realizzate proprio di Giganti Colossali messi in fila al loro interno.[7]

Tempo dopo, le Squadre del Capitano Levi e di Hange inseguono i rapitori di Eren e Historia Reiss al Distretto di Stohess, appostandosi tra un tetto e un vicolo per aver una visuale più ampia. L'appostamento viene rovinato da Kenny Ackerman e la sua Squadra, che danno la caccia ai membri dell'Armata Ricognitiva tentando di ucciderli in ogni angolo del Distretto. L'inseguimento porta Levi a nascondersi dentro un bar, massacrando innumerevoli soldati di Kenny prima di raggiungere di nuovo i suoi commilitoni passando per i tetti di Stohess. Una volta riunti, il Capitano e i suoi si fanno largo tra gli assassini di Kenny, uscendo dal Distretto e riuscendo a fuggire.[8][9]

Poco prima della conferma dell'esecuzione di Erwin Smith, Anka Rheinenberg entra nella stanza della riunione del Governo Reale con le alte sfere degli eserciti, informando a gran voce tutti che i cancelli del Distretto di Stohess sono stati abbattuti da un nuovo attacco del Gigante Colossale e del Gigante Corazzato. Tutto ciò si rivela però una farsa ideata da Dot Pixis, Comandante del Corpo di Guarnigione, per vedere le reazioni dei Governatori e rovesciare il Governo di conseguenza.[10]

Riferimenti Modifica

  1. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 31
  2. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 31  (p. 31)
  3. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 31
  4. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 32
  5. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 33
  6. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 34
  7. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 37  (p. 7-8)
  8. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 57
  9. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 58
  10. Manga de L'Attacco dei Giganti: Capitolo 61

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.