FANDOM


“Ti farò a brandelli. Non appena la mia mano sarà guarita... Ti farò a pezzi. Fino a quando... Non sarai ridotto in poltiglia... Ti divorerò!”

Eren si scaglia contro il Gigante Femmina

Colpo Decisivo è il 3° capitolo del 7° Volume, e il 29° capitolo in totale del manga Shingeki no Kyojin, scritto e illustrato da Hajime Isayama.

Breve Riassunto Modifica

Eren atterra il Gigante Femmina responsabile della morte della Squadra Operazioni Speciali, maledicendosi per aver fatto la scelta sbagliata che ha portato al massacro dei suoi commilitoni. Le urla del suo Gigante durante il combattimento attirano l'attenzione di Mikasa, che parte per tentare di soccorrere il fratello, e del Capitano Levi, che si dirige nello stesso luogo preoccupato per l'evolversi della situazione. Eren tenta di colpire ripetutamente la Femmina senza successo, dato che schiva preventivamente ogni suo colpo. Dopo non aver pareggiato la velocità del suo avversario e dopo aver perso la mandibola, Eren subisce un calcio che decapita il suo Gigante e lo rende inerme. All'arrivo di Mikasa è troppo tardi, infatti, il Gigante Femmina ha già strappato la collottola e divorato vivo il fratello della ragazza.

Sommario Modifica

Dopo la violenta morte dei membri della Squadra Operazioni Speciali, Eren si scaglia senza pietà contro il Gigante Femmina. Tentando di colpire il nemico con dei pugni dopo averla atterrata, Eren finisce per colpire il terreno quando lei gli schiva prontamente. Ripensando alle parole del Capitano Levi, Eren capisce di aver sbagliato a scegliere per ben due volte e maledice il fatto di aver provato troppa fiducia nei confronti degli altri. Tra la rabbia provata, il ragazzo comprende però che l'artefice di quella sanguinosa situazione altri non è che la Femmina e ruggisce violentemente contro di lei: grazie a quell'urlo, l'attenzione di Mikasa viene attirata verso il centro della foresta, e si stacca improvvisamente dalla sua squadra avendo il presentimento che il fratello sia nei guai. Sasha tenta di fermare l'amica, ma invano. Analogamente, anche Levi viene attirato dalle urla e si dirige preoccupato verso di esse.

Il Gigante Femmina sconfigge Eren

Il Gigante Femmina sconfigge Eren con un calcio

Eren attende la rigenerazione delle mani del suo Gigante mentre viene sopraffatto dalla rabbia e dall'ira provati per la Femmina. D'improvviso, il nemico rigenera il suo occhio sinistro e con una mossa di sottomissione blocca le gambe al Gigante di Eren, calciandolo via quando lui tenta di colpire la Femmina con un pugno. Eren finisce conto un albero ma si rialza presto: tra i due comincia una violenta lotta fisica fatta di potenti ganci da parte del ragazzo che vengono prontamente schivati dall'avversario. Dopo l'ennesimo colpo andato a vuoto, la Femmina arresta l'avanzata di Eren con un pugno indirizzato dritto alla sua mandibola, che viene staccata di netto dalla potenza dello stesso. Eren non si arrende e la spazza via con una manata, scaraventandosi poi contro di lei per finirla. La Femmina schiva ancora una volta e un tentennamento di Eren gli costa la lotta: si mette in guardia osservando il nemico che, con un improvviso calcio, gli recide la mano destra e gli decapita parzialmente la testa, rendendolo inerme.

Mikasa arriva in soccorso

Mikasa arriva in soccorso di Eren

Il Gigante di Eren si accascia senza forze mentre la Femmina si avvicina inesorabilmente spalancando le fauci. Con un morso stacca lo strato di pelle della collottola del Gigante di Eren e il ragazzo torna in superficie, frastornato e impossibilitato a muoversi per via dei troppi sforzi durante la battaglia. Mikasa arriva tempestivamente ma è ormai troppo tardi: il Gigante Femmina divora Eren in un sol boccone e si accinge a scappare all'esterno della Foresta.

Personaggi in Ordine di Apparizione Modifica

Navigazione Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.